Slow cooker ricette preimpostate: migliori prodotti di Giugno 2021, prezzi, recensioni

Ci sono situazioni in cui spesso non si ha né tempo né voglia di cucinare, ma non si vuole nemmeno rinunciare ad un pasto sano. La Slow Cooker è una particolare pentola elettrica che ti permette di poter cucinare risparmiando tempo! In che modo? Beh, innanzitutto, riprende la buona cucina del passato, che è quella a cottura lenta, cucinerà quindi per diverse ore; durante la cottura, non dovrete nemmeno sorvegliare la pentola, e star li a mescolare, perché la pentola farà tutto in autonomia. Nel mentre potrai utilizzare quel tempo in altro modo, come lavorare o uscire, e al ritorno, il tuo pasto sarà bello e pronto e mantenuto al caldo.

Questa speciale pentola, consente anche diverse preparazioni interessanti, da approfondire con dei ricettari appositi. In più, alcuni modelli possiedono delle ricette preimpostate, così da facilitare ulteriormente la cottura! Andiamo a vedere nello specifico cosa è una Slow Cooker.

Come è fatta una Slow Cooker e come funziona

La Slow Cooker è quindi una pentola elettrica, formata da una casseruola, solitamente in ceramica, inserita in una base riscaldante in acciaio inox, con un coperchio in vetro per osservare meglio la cottura, e una manopola per regolare le modalità di cottura (Low e High).

Niente di complicato, non troverete decine di programmi da selezionare, nessun termometro per misurare temperature, né dovrete controllare ciò che avviene in pentola. Semplicemente il corpo esterno si riscalda (per via delle resistenze elettriche) e trasmette il calore alla casseruola interna, cuocendo i cibi lentamente ed in modo costante. Il coperchio trattiene i vapori, e quindi anche sapori e aromi.

Come cucinare?

Basta mettere in pentola i condimenti principali della ricetta, come eventuali aromi e spezie, versare il liquido previsto (che può essere brodo, passata di pomodoro, vino etc.), chiudere con il coperchio e avviare la cottura. Nel caso di rosolature iniziali, bisogna effettuarle in una pentola a parte, quindi poi trasferire il pezzo di carne nella Slow Cooker in un secondo momento, insieme agli altri ingredienti. Importante sapere che nella Slow Cooker non si cucina mai a secco; cibo e fondo di cottura devono riempire la pentola interna per almeno 1/4 della capienza, massimo 3/4, oltre no, perché potrebbe fuoriuscire il tutto.

La Slow Cooker  trattiene i succhi naturali degli alimenti, senza farli consumare. Questo è positivo, perché , oltre a concentrare gusti e sapidità, è possibile ridurre i condimenti, come grassi (olio e burro) e sale.

Inoltre il calore emanato della Slow Cooker non si limita solo alla base, come per i fornelli, ma si diffonde per tutto il recipiente; quindi se ci sono alimenti (esempio gli ortaggi) che hanno tempi di cottura inferiori a quelli della carne, devono essere disposti sul fondo della pentola, adagiandovi sopra gli ingredienti principali.

Modalità e tempi di cottura

Il modello base di una Slow Cooker base, possiede una manopola regolabile, con le classiche “Low” e “High” che stanno per basso e alto. La pentola ovviamente non raggiungerà mai la temperature di 100°C, ovvero l‘ebollizione, ma si manterrà circa dai 60°C ai 90°C. Diverso sarà il modo in cui si arriverà a queste temperature, che sarà più lungo con Low e più breve con High.

La scelta di una temperatura o l’altra, è dovuta sia dall’alimento (e alla sua difficoltà di cottura) che dal tempo che si ha a disposizione. In alcuni modelli è possibile trovare anche l’utilissima modalità “Warm” che permette di tenere al caldo il pasto, anche dopo la cottura. Per fare una differenza con i tempi di cottura di una pentola tradizionale, allego qui sotto una tabella di conversione:

COTTURA
TRADIZIONALE
(forno e fornelli)
SLOW COOKER
-SLOW-
(lenta)
SLOW COOKER
– HIGH-
(alta)
30 minuti 3 ore e 30 minuti 1 ora e 30 minuti
1 ora 6 ore 2 ore e 30 minuti
1 ora e 30 9 ore 3 ore
2 ore 10 ore 4 ore
2 ore e 30 11 ore 4 ore e 30
3 ore 12 ore 5 ore

Quali ricette preparare?

La Slow Cooker si rivela quindi una pentola adatta a chi ama cucinare in umido. È efficace soprattutto per quei tagli di carne ricchi di venature di grasso e connettivo, che pian piano si sciolgono, rendendo la carne tenerissima e succosa. Potrete realizzare brasati, spezzatini, stracotti, stufati, pulled pork, utilizzando tagli di carne, anche meno nobili, come suino, manzo, agnello, e vitello. Legumi, cereali e verdure, risulteranno morbidi e non sfatti, e le erbe aromatiche sprigionano al massimo la loro fragranza.

Ottima anche per cucinare il pesce, soprattutto i molluschi più consistenti come polpo e seppie, o anche le zuppe. Ottima anche per il pollame, esaltando il sapore di galline, anatre e oche.

Capacità

La capacità di una Slow Cooker è importantissima, perché dipende per quante persone dovrete cucinare: se siete soli, in coppia o in famiglia, o se solitamente cucinate per tante persone. Inoltre la capacità influenza anche le dimensioni ed il peso della pentola, per cui dovrete valutare anche lo spazio a disposizione. Se sei single o vivi in coppia, una Slow Cooker da 2,5 litri va più che bene; infatti è piccola, occupa poco spazio e pesa solo 3 kg.

Se vivi in famiglia, vai di Slow Cooker da 3,5 litri, perfetta per un massimo di quattro persone, quindi media e peserà sui 4 kg. Se cucini spesso per amici e parenti e hai una famiglia molto numerosa, la Slow Cooker perfetta è quella con una capacità di 7 litri, quindi bella grande, per circa otto persone, con peso addirittura di 6 kg.

Consumi

La Slow Cooker, essendo un apparecchio che cuoce a basse temperature e per tempi lunghi, non richiede molta potenza, quindi i consumi sono davvero bassi. Per cui potrai lasciarla accesa per ore senza preoccuparti, consumando quanto una lampadina a LED.

Pulizia

La Slow Cooker si pulisce in maniera molto semplice: basta prendere coperchio e pentola interna, specialmente se in ceramica, perché più resistente alle alte temperature e lavarli in lavastoviglie o a mano. La pentola esterna invece, che contiene la resistenza elettrica, va lavata semplicemente con un panno umido.

Nel caso della pentola interna in ceramica, se la si volesse lavare a mano, prestare attenzione agli sbalzi di temperature, e farla quindi raffreddare prima, per evitare di danneggiarla.

Migliori Slow Cooker con ricette preimpostate

Queste pentole elettriche sono davvero comodissime da usare, e ti fanno risparmiare tempo, oltre che farti assaggiare una cucina davvero gustosa! Sempre per facilitarci le cose, alcuni modelli ci vengono incontro con delle ricette già preimpostate, che possono essere veramente tantissime.

Potrai impostare ricette per ottime zuppe, risotti, sughi, cotture al vapore, anche yogurt, cereali integrali, fagioli e tanto altro! Per usufruire di queste funzionalità, potrete trovare fasce di prezzo tra i 100 e i 150 euro. Per quanto riguarda le marche, si consigliano: le Crock Pot, Russel Hobbs, ElectroLux, Cuisinart, Ariete.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
menu
sceltaslowcooker.it