Slow cooker per single: migliori prodotti di Giugno 2021, prezzi, recensioni

Quante volte ti è capitato, preso dalla fretta, di bruciare il pranzo o la cena? Dover fare tutto di corsa, pensare a mille cose, tra cui cucinare, non è affatto semplice, soprattutto vivendo da soli. Ma esiste una soluzione a tutto ciò? In realtà si, ed è più semplice di quel che pensi. A volte, l’elettrodomestico giusto, può fare la differenza, ed è proprio per questo che oggi ti presentiamo l’utilissimo Slow Cooker! La parola stessa suggerisce appunto che si tratta di una “cottura lenta”; è infatti una pentola particolare che ti permetterà di cucinare alcune pietanze a fuoco basso, un pò come i metodi di cottura antichi. Se siete curiosi, vi invito a proseguire la lettura e scoprire tutte le caratteristiche interessanti di questo elettrodomestico utilissimo.

Cos’è una Slow Cooker?

Iniziamo con il rispondere alla domanda più importante: è una pentola elettrica, che cucina lentamente e a bassa temperatura. La cottura di una pentola Slow Cooker può durare anche 8 ore. In questo lasso di tempo, potrete dunque fare altro; uscire, lavorare etc. e quando tornerete, troverete pronto e tenuto al caldo il vostro pranzo o la vostra cena. Questo si rivela fondamentale in molte occasioni, permettendovi di “risparmiare” tempo.

Ma com’è è fatta una Slow Cooker?

Principalmente una Slow Cooker è formata da tre parti:

  • Parte esterna: contiene la resistenza elettrica che serve per scaldare e cucinare. Di solito è in acciaio inox, che è più resistente e durevole di altri materiali.
  • Parte interna: è dove avviene la cottura vera e propria. Il materiale più utilizzato è la ceramica, perché conduce bene il calore e lo distribuisce in maniere uniforme.
  • Coperchio in vetro: permette con facilità di seguire la cottura dei cibi, senza doverlo alzare per guardare, e disperdere così il calore.

Prestare particolarmente attenzione agli sbalzi di temperatura per quanto riguarda la ceramica; infatti quest’ultima soffre parecchio i cambi repentini da caldo a freddo, e si rischia di romperla. Parte esterna e parte interna devono essere dotate di manici termoisolanti, anche i piedini. La parte esterna tende a scaldarsi molto dopo la cottura, ed è importante tenerla a distanza da oggetti che potrebbero rovinarsi facilmente vicino a fonti di calore.

Slow Cooker: Cosa può cucinare?

È un elettrodomestico molto versatile, si possono cucinare diverse pietanze, come stufati, brasati, verdure al vapore, risotti, zuppe,  sughi ma anche dolci vari, come i budini. Sempre meglio consultare dei ricettari online se non siete molto pratici, così da poter apprendere più ricette possibili e sbizzarrirvi provandole. In ogni caso, bisogna aggiungere che questo tipo di cottura è molto salutare e mantiene inalterate tutte le proprietà nutritive degli alimenti, oltre che risultare parecchio gustosa.

Modalità di cottura e temperature

Questi apparecchi possiedono delle temperature di cottura preimpostate:

  • Low (Lenta): per cotture molto lunghe, fino a 8 ore o più.
  • High (alta): per cotture più veloci, solitamente la metà di quelle low.

Alcuni modelli più evoluti permettono di poter scegliere tra più temperature di cottura preimpostate, oppure di scegliere temperature e tempi di cottura in maniera autonoma. Una Slow Cooker solitamente non supera i 100 gradi, cucina tra i 78 e i 96 gradi. La cottura lenta si presta per molti alimenti, in quanto ne esalta il sapore e mantiene intatte le sostanze nutritive, permettendo di usare poco burro e poco olio. I cibi cotti a queste temperature rimangono teneri e idratati.

Capienza di una Slow Cooker

Questo fattore è molto importante, perché più capienza possiedi e per più persone potrai cucinare. Questo determina anche la grandezza del dispositivo e quindi il suo essere ingombrante o meno. Il rapporto tra capienza e numero di persone per cui cucinare, è così definito:

  • 2,5 litri: possibile cucinare per una o due persone massimo
  • 3,5 litri: cucinare per quattro persone
  • 7,0 litri: puoi cucinare per un massimo di otto persone

Funzioni e accessori

Questi dispositivi non dispongono di molte funzioni. Il modello più semplice ha solitamente due modalità di cottura: low e high, ma a volte è possibile trovare anche una modalità intermedia fra le due. Esistono anche funzioni che permettono di mantenere al caldo il cibo per qualche ora, oppure di poter regolare temperatura e tempo di cottura in maniera molto precisa e autonoma. Molto semplice anche per quanto riguarda gli accessori in dotazione; tra questi possiamo trovare una griglia per cottura al vapore, cestello colapasta, palette e mestoli per mescolare, soprattutto per quanto riguarda i risotti. Altra cosa importante, la presenza di un ricettario, che aiuti ad approcciarsi con questo metodo di cottura.

Potenza e consumi

La potenza si misura in Watt, e per quanto riguarda  questo apparecchio, conta poco; questo perché cucinando a basse temperature non servono tanti Watt, di conseguenza si risparmia in consumi. Quindi se proprio dobbiamo fare un esempio riguardo ai consumi di una Slow Cooker, immaginando di tenerla accesa per ore e ore, non supererebbe il consumo di una lampadina. Quindi non preoccupatevi per la bolletta, e goditi il tuo prodotto in tutta tranquillità.

Pulizia

Per quanto riguarda la pulizia, non è affatto difficile: il corpo esterno, solitamente in acciaio inox, contiene anche la resistenza elettrica, ed è quindi consigliabile lavarlo a mano con un panno umido e al massimo con pochissimo sapone, ma mai in lavastoviglie. La pentola interna ed il coperchio si possono tranquillamente lavare sia a mano che in lavastoviglie. Unica accortezza, è quella di far prima raffreddare la pentola in ceramica e poi sciacquarla, perché lo sbalzo di temperatura rischierebbe di danneggiarla e di conseguenza romperla.

Come scegliere la miglior Slow Cooker per single

Adesso arriviamo al dunque per poter compiere la scelta giusta; per una sola persona una capienza da 2,5 litri è l’ideale. Questo ti permetterà non solo di risparmiare soldi, aggiudicandoti un modello non troppo costoso, ma anche di risparmiare spazio avendo una bassa capienza e quindi dimensioni minori. Riguardo i prezzi invece, si possono trovare modelli che partono da 20 euro fino ai 50 euro, perfetti per una o due persone, con diverse funzioni e ottima qualità. Riguardo ai brand di riferimento più conosciuti, menzioniamo: Crock- Pot, Russel Hobbs, Klarstein Bristol, Homever.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
menu
sceltaslowcooker.it