Slow cooker per carne: migliori prodotti di Giugno 2021, prezzi, recensioni

Quante volte avete desiderato di poter gustare una succulenta pietanza a base di carne ma, per impegni lavorativi o di altra natura, non avete avuto tempo per mettervi ai fornelli? Sicuramente è capitato tante volte e vi è rimasta l’acquolina in bocca. Cuocere la carne richiede non solo tempo e tanta pazienza ma anche un po’ di dimistichezza, per evitare che si possa bruciacchiare o che, dopo ore di cottura, sia ancora cruda o troppo dura.
Gli strumenti che abbiamo a disposizione per cuocere i diversi tipi e tagli di carne sono davvero tanti, come ad esempio le piastre, il barbecue, le rostiere con griglie, le padelle antiaderenti o di pietra lavica, facilmente reperibili nei negozi, sia fisici sia on-line e, a seguire, tanti utensili e accessori per la cucina, adatti per questo tipo di preparazione. Oltre a questi classici strumenti, che ognuno di noi ha nella propria cucina, ce ne sono altri, un po’ innovativi: chi ha mai sentito parlare della slow cooker? Sicuramente alcuni ne hanno già testato le funzionalità.
Nel prossimo paragrafo, vedremo nello specifico quali sono le sue caratteristiche, come si può utilizzare nel migliore dei modi per preparare un delizioso piatto a base di carne, cotta a puntino e quali sono i migliori prodotti attualmente in commercio.

Cos’è la slow cooker e come funziona?

La slow cooker, conosciuta anche come Crock-Pot, è una pentola elettrica, grazie alla quale si possono realizzare diversi tipi di cottura, come ad esempio quella a vapore, senza aggiungere condimenti grassi. Gli alimenti vengono cotti, lentamente, a bassa temperatura e mantenendo una temperatura sempre costante.
Ogni slow cooker, a prescindere dal modello e dal brand specifico, è composta da tre parti differenti: il coperchio di vetro, la parte esterna in acciaio inox, con display incluso e una parte interna, costituita da un ampio recipiente, la cui funzione è quella di contenere il cibo che s’intende cuocere. Le tre componenti sono facilmente lavabili, ognuna in modo diverso. Inoltre, ci possono essere degli accessori aggiuntivi, come la griglia, il mestolo antigraffio e la pala removibile.
La temperatura raggiunta, che si può regolare in high, medium e low, non supera i 100º. Per quanto riguarda i consumi, non c’è dispendio di energia, perché la potenza assorbita è pochissima, quindi si può facilmente dedurre che i consumi siano minimi. Inoltre, la pentola è munita di sistema di timer e di spegnimento automatico, onde evitare problemi alla fine della cottura.

La slow cooker è adatta per la cottura per la carne?

La slow cooker consente di preparare diversi tipi di piatti, dai primi, ai secondi, sia a base di pesce che di carne, inclusi i dolci. Dunque, per chi avesse ancora dubbi, ribadiamo, come accennato in precedenza, che la pentola in questione può essere utilizzata per cuocere la carne, con ottimi risultati. Solitamente, nella confezione, è incluso anche il ricettario, il quale è utilissimo per consultare tante diverse ricette da sperimentare, le quali includono sia la carne rossa, sia quella bianca di differenti tagli. In ogni caso, qualora non ci fosse, si può scaricare o consultare sul sito web.

Quali sono i tagli di carne più adatti per la cottura tramite slow cooker?.

Grazie alla slow cooker, è possibile preparare:

  • stufati
  • brasati
  • spezzatini
  • arrosti
  • ragù

In particolare, i tagli di carne più adatti sono quelli meno pregiati, i quali hanno cartilagini, nervi e grasso (come ad esempio, il petto, il collo e lo stinco dell’agnello) che si ammorbidiscono e sciolgono durante la lunga fase di cottura, conferendo più sapore alla parte magra. Ciò non toglie che si possano scegliere anche altri tagli che piacciono di più. Se lo si desidera, è possibile anche preparare un buon brodo e lirish stew, lo stufato della tradizione irlandese o un succulento roast-beef o l’arista.

Migliori slow cooker per carne

I brand più gettonati sono: Ariete, Russell Hobbs, Electrolux, Moulinex, Morphy che producono e commercializzano svariati modelli, di ogni tipo, con tante diverse impostazioni e funzioni. Si spazia dai modelli più semplici a quelli più innovatovi ed elaborati, che riescono a soddisfare le esigenze di tutti. Per fare un acquisto mirato, è importante fare un’attenta valutazione, tenendo conto dei materiali con cui vengono realizzate queste particolari pentole, della capacità, delle funzioni di cui dispongono e di cui realmente si necessita. La scelta è vasta.

Per quanto riguarda i costi, ci sono diverse fasce di prezzo, le quali variano a seconda dei brand, delle caratteristiche, delle diverse opzioni e funzioni che offrono. In linea generale, i prezzi partono dai cinquanta euro fino ai duecento euro. Si possono trovare anche slow cooker molto economiche, che costano meno di cinquanta euro: si tratta di pentole adatte a una o due persone, che pesano poco e hanno funzioni standard. Ogni acquirente può, dunque, scegliere la pentola più adatta alle proprie esigenze, il cui costo rientri nel proprio budget.

La scrittura, per me, è nettare di vita, è la mia più grande passione e miglior forma di espressione. Amo inventare storie per bambini, scrivere racconti che trattano svariati temi, mettere per iscritto pensieri di ogni tipo. Ho collaborato con due testate giornalistiche on-line. Sono coautrice del libro “Amiche per la fiaba. Dieci storie per un sorriso”. Mi piace cimentarmi in ogni nuovo progetto che riguardi la scrittura, un’arma creativa, che ha uno straordinario potere terapeutico.

Back to top
menu
sceltaslowcooker.it