Slow cooker costosi: migliori prodotti di Luglio 2021, prezzi, recensioni

Elettrodomestico utilissimo da tenere assolutamente in casa propria, la Slow Cooker è una gran rivoluzione della cucina contemporanea. Stiamo parlando di una pentola elettrica, con la finalità di cuocere i cibi a basse temperature, mantenendo quasi inalterate le loro proprietà, riscoprendo così la sana e buona cottura lenta, come quella del passato, che rendeva tutto morbido e gustoso. È uno strumento elettrico formato da una base con filo e spina, un corpo dove può essere presente un display, tastiere o alcune manopole e un contenitore interno, che può essere in ceramica o alluminio, dove risiedono gli ingredienti da cucinare.

Come funziona la Slow Cooker

Questa pentola elettrica, ricorda un pò i bollitori per cuocere il riso; questi prodotti però, erano già in commercio da un pezzo, quindi meno attuali delle Slow Cooker. La versione base di questi modelli , possiede una manopola che è in grado di farci selezionare fino a quattro diversi programmi: spento/acceso(on/off), bassa temperatura(low), alta temperatura(high) e tieni in caldo(buffet o warm). La versione originale della Slow Cooker, non possiede un timer, ma la cosa è risolvibile facilmente acquistandone uno a parte, a poco prezzo.

Cottura e temperature

I tempi di cottura di una Slow Cooker, variano in base alla quantità di cibo contenuto all’interno della pentola, dai diversi alimenti da cucinare e alla temperatura ambiente. Grazie alla Slow Cooker possiamo realizzare diverse preparazioni, soprattutto quando quest’ultima è di buona qualità. La cottura lenta è quella principale, ma può differire in base ai tempi e alla temperatura. In base al modello questi cambiano, ma in linea generale possiamo notare questi valori:

  • 78 °C: cottura lentissima a fuoco basso
  • 84 °C: cottura medio-bassa temperatura
  • 96 °C: cottura perfetta per i dolci

Altri tipi di cottura

Alcuni modelli presentano altre tipologie di cottura, tra queste troviamo:

  • Cottura a fuoco vivo: serve per scottare gli alimenti e dare loro una leggera doratura, prima di impostare la cottura a fuoco lento.
  • Cottura a vapore: possiamo ottenere la cottura a vapore di riso e verdure. Questo tipo di cottura è ideale per un’alimentazione dietetica e sana; inoltre mantiene intatte le proprietà degli alimenti.

Differenza tra Slow Cooker e Crock Pot

In realtà Crock-Pot e Slow Cooker non sono propriamente la stessa cosa, ma si differenziano in alcuni dettagli, ovvero:

  • Crock-Pot: Inventato negli anni ’70, e presentato inizialmente sul mercato come cuoci riso. Nel corso degli anni è stato reinventato più volte, e oggi lo conosciamo come pentola a cottura lenta. La differenza risiede sostanzialmente nei materiali utilizzati per la pentola interna, in questo caso parliamo di ceramica, o porcellana, inserita all’interno di una struttura metallica riscaldante. Il coperchio ermetico è in vetro, per non lasciar disperdere il calore e trattenerlo all’interno. La struttura esterna, quindi riscaldante, possiede delle serpentine sui lati e sul fondo per irradiare il calore in maniera costante e uniforme durante tutta la cottura. La temperatura varia dai 60°C ai 90°C  e grazie ai comandi puoi regolarla in base alla ricetta. Il calore diretto ci da la sicurezza di una cottura anti batterica.
  • Slow Cooker: appunto pentola a cottura lenta, è composta dagli stessi elementi della precedente: quindi corpo esterno, riscaldante e in metallo, pentola interna, ma stavolta in alluminio. A differenza della Crock-Pot, la base riscaldante non possiede elementi di calore lungo le pareti della pentola. Questo fa si che il calore, venga irradiato solamente dalla base; otterrete così cotture disomogenee in tempi molto più lunghi.

Perché comprare una Slow Cooker?

I motivi sono tanti, è un elettrodomestico che, capito il suo utilizzo, non ne potrete più a meno. Quindi i motivi principali per acquistarlo sono:

  • Comodità
  • Risparmio
  • Poter cucinare senza grassi
  • Vantaggi della cottura lenta
  • Bassi consumi
  • Facilità d’uso

Comodità

Uno dei grandi vantaggi della cottura lenta, è quella di non stare dietro ai fornelli e mescolare ogni tot; grazie a ciò potremo dimenticarcene completamente per 4/6/8 o più ore. Potrete tornare a casa e trovare il tutto già bello e pronto. Cucinare è anche semplice, basta inserire gli ingredienti e accendere o programmare la cottura. Acquistarla quindi, ti farà risparmiare tempo e fatica!

Risparmio

La cottura lenta vi permetterà di ottenere il massimo anche dai tagli di carne meno costosi, che diventeranno tenerissimi e succosi. Questo perché le temperature basse faranno sciogliere il collagene come burro, cosa veramente difficile, se non impossibile, da ottenere con una cottura a temperature alte o con una pentola a pressione. Potrete preparare degli stufati squisiti, mai assaggiati prima! Tutti quei tagli da cucinare bolliti, come spalle di maiale, cosce di agnello, di pollo, punta di petto di manzo, diventeranno veramente gustosi, e spenderai veramente poco.

Cucinare senza grassi

Non sarà più indispensabile aggiungere olio o burro alle vostre ricette, perché l’umidità che verrà a crearsi all’interno, basta già da sola a cuocere i cibi, evitando che si attacchino o brucino. L’olio è il burro saranno quindi utilizzabili solo a vostro piacimento.

Cottura lenta è meglio

Con la funzione Low della tua Slow Cooker, potrai assaporare le tue ricette in un modo totalmente diverso da come le cucineresti normalmente, I sapori saranno esaltati, la carne tenera, le verdure sode e saporite e i legumi più digeribili.

Consumi

Contrariamente a quello che si pensa, la Slow Cooker consuma veramente pochissimo. Impostata su Low, consuma quanto una lampadina, quindi lasciatela tranquillamente accesa per tutte le ore che volete, senza preoccuparvi della bolletta!

Facile da usare

Per usare una Slow Cooker, non c’è bisogno di essere esperti in cucina, perché è facile e alla portata di tutti. Basta solo mettere gli ingredienti in pentola e accendere. Anche se sfora il tempo di cottura prestabilito, non sarà un problema e non ci sarà nessun danno, niente pasto bruciato, nessun problema se tornate tardi a casa o la dimenticate accesa. Inoltre è molto facile anche da pulire.

Prezzi e marche

Per acquistare un’ottima Slow Cooker costosa, dovrete rivolgervi ai prodotti professionali, che offrono tantissime funzioni utili in più, come: scegliere tra più temperature di cottura, mantenimento a caldo più a lungo, cuocere al vapore, scottare i cibi, dando una leggera doratura, e tanto altro. La fascia di prezzo più comune per questi modelli ,parte dai 70 euro fino ai 200. Le marche migliori da consultare sono invece: Crock-Pot, Russel Hobbs, Electrolux, Morphy, H.Koening, Ariete, Cuisinart.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
menu
sceltaslowcooker.it